La Collina di Superga


LA COLLINA DI SUPERGA

«Io ho dinnanzi il più bello spettacolo che possa colpire l’occhio umano» esclamò Jean-Jacques Rousseau quando vide per la prima volta la collina di Superga. Alle porte di Torino si trova questa importante area protetta che si estende per circa 750 ettari nei comuni di Baldissero Torinese, Pino Torinese, San Mauro Torinese e Torino, in cui scorre, a valle, il tratto principale del fiume Po. Il paesaggio, tanto affascinante da essere riconosciuto Patrimonio Unesco, non si era ancora formato 400 milioni di anni fa. Si originarono infatti solo successivamente, a partire dal mare che in quell’epoca formava un grande golfo all’interno della catena alpina. Nei sedimenti marini che costituiscono le attuali colline si rintracciano ancora numerosi fossili degli organismi che anticamente popolavano quelle acque. Adesso il territorio è popolato da tante specie animali. Il picchio, la ghiandaia, la cincia, gli scoiattoli, i cinghiali, le volpi, le poiane, le civette e i tassi animano tutto l’anno i fitti boschi di querce e castagne, che discendono dolci fino al fiume Po. Sui prati, in cima al colle, invece si possono scorgere dei bellissimi panorami sulle Alpi e sulla città.

Sono passati 71 anni dalla tragedia di Superga: il 4 maggio del 1949 scompariva in un incidente aereo il “Grande Torino“, una delle più forti squadre di calcio della storia italiana. Capace di vincere cinque scudetti consecutivi, i suoi giocatori facevano quasi tutti parte anche della nazionale azzurra. A bordo del volo, di ritorno dalla trasferta di Lisbona, c’erano 31 persone tra calciatori, staff, giornalisti ed equipaggio, tutte decedute nello schianto contro la basilica sul colle torinese.

LA PARTITA

Torino vs Napoli …la partita incontro delicato in quanto c’è la possibilità di annullare la sconfitta con la Juventus raggiungendola a quota 66 punti.

CONVOCATI & FORMAZIONE

portieri: Meret, Contini, Idasiak – difensori: Hysaj, Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Rrahmani, Mario Rui, Costanzo – centrocampisti: Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko attaccanti: Lozano, Mertens, Osimhen*, Petagna, Politano, Insigne, Cioffi

* ammonizioni

PRIMO TEMPO … Arbitra sig. Valeri di Roma, primo pallone per il Torino. Partenza turbo da parte del Napoli che dopo un primo momento di equilibrio colpisce con Bakayoko all’11 minuto che con un tiro da fuori area ad incrociare segna la prima rete per il Napoli. Torino 0 – Napoli 1

Il Torino è costretto ad attaccare ed il Napoli con una ripartenza con Osimhen raddoppia con un contropiede e siamo al ’13 minuto. Torino 0 – Napoli 2

Il Napoli con due reti di vantaggio si limita a controllare, avendo già messo la partita sui giusti binari, ma sempre pronto con il velocissimo Osimhen per le ripartenza. Siamo arrivati al ’30 minuto ed il Napoli domina in lungo ed in largo la partita. Al ’32 minuto occasionissima per Politano e subito dopo Rrahmani su calcio d’angolo. Sul calcio d’angolo del Torino, Osimhen salva sulla linea la porta del Napoli, con Meret battuto. Al ’38 minuto Zielinski prende il palo con un tiro da fuori area. La partita si avvia al termine del primo tempo con il sig. Valeri che concede ‘2 minuti di recupero. Il Torino finisce all’attacco con un calcio d’angolo che finisce. Torino 0 – Napoli 2

SECONDO TEMPO – Si riparte ed il Napoli è nuovamente all’attacco. Al ’49 minuto gran parata di Meret su tiro di Ansaldi. Si affaccia anche il Torino in area del Napoli, ma su capovolgimento di fronte Politano tira e si fa deviare in calcio d’angolo il tiro. Al ’52 minuto ancora Osimhen che tira e Sirigu para e devia in angolo. Cominciano i cambi per il Napoli esce Politano ed Zielinski ed entrano Lozano e Mertens. Al ’59 minuto, secondo palo per il Napoli con il tiro a giro di Insigne che si stampa sul palo. Fase di stasi, la due squadre sembrano riprendere fiato, mentre la pioggia si fa molto insistente, quando siamo a ’20 minuti dalla fine più recupero. Ancora un’occasione per Insigne che si fa deviare il tiro in calcio d’angolo. All’80 minuto esce Osimhen ed entra Petagna. Tante occasioni per il Napoli che domina e manca più di una volta la terza rete. All”82 minuto anche il tiro di Lozano è parato da Sirigu, Esce per il Napoli Insigne e Bakayoko ed entrano al ’85 minuto Fabian e Elmas. Partita che si avvia alla fine con ‘4 minuti di recupero. Bisogna sottolineare la partita impeccabile di Hysaj migliore in campo per impegno e determinazione. Torino 0 – Napoli 2

Dopo tanta pioggia, al ’94 minuto il sig. Valeri manda tutti sotto una doccia calda, dallo Stadio Olimpico di Torino è tutto Torino 0 – Napoli 2

Corsa Champions

  • Inter punti 79
  • Atalanta punti 68
  • Napoli punti 66
  • Milan punti 66
  • Juventus punti 66
  • Lazio punti 61*
  • Roma punti 55

*una partita in meno

Hysaj

FORZA NAPOLI SEMPRE

Antonello Di Martino

Di Antonello Di Martino

Sono il papà di Francesco ed il Capo, come dicono loro, di un gruppo di agguerrite giovani donne, professioniste e professionali, con le quali condivido un pezzo di vita e di professione. - Direttore Editoriale MANI E VULCANI magazine - CEO NAPLES AND ITALY visite guidate ed eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *