Restore Our Earth


La Giornata Mondiale della Terra, quest’anno è dedicata al tema Restore Our Earth.

Negli ultimi anni è cresciuta sempre di più l’attenzione, nei riguardi dell’ambiente, la raccolta differenziata, il risparmio energetico domestico, sono argomenti oramai di quotidiana  discussione. Il nostro pianeta soffre! È in sofferenza.

Gli effetti di una politica basata sui consumi, sono così evidenti e deprimenti, da doverci per forza porre delle domande. Tempo fa, c’era una pubblicità, davvero significativa: una mamma, cambiando il pannolino al suo bambino, gettava via, tutto ciò che le era servito per il cambio, nel box di quest’ultimo.

Lo spot diceva: ciò  che getti via ora, finisce nel futuro di tuo figlio. Mai frase fu più vera. Per noi che siamo figli di una generazione che gettava tutto in un’unica soluzione, producendo tantissimi rifiuti al giorno. Le strade della nostra città, non molto tempo fa, hanno rappresentato Il tracollo igienico, per la quantità di spazzatura non raccolta, che si vedeva  nei vicoli, come nelle strade principali.

Questo giorno, la giornata mondiale della Terra fu istituito nel 1962 ad opera dell’attivista John McConnell. Egli propose una giornata per onorare la Terra. Gli ecologisti, lo utilizzarono proprio come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, l’esaurimento delle energie non rinnovabili e gli ecosistemi fragili. Fu proprio il 22 aprile del 1970 che centinaia di cittadini americani, rispondendo a un appello del senatore democratico Gaylord Nelson, si mobilitarono in una manifestazione a difesa del pianeta Terra, della nostra casa. Bisogna pensare globalmente e agire localmente.

Bisogna sviluppare una mentalità civica e altruista, che veda per l’appunto, nel futuro dei nostri figli aria e acqua pulite. L’incidenza di tumori diminuire, e un ambiente naturalmente adatto alla vita. Il nostro corpo è costituito da acqua per il 70% e allora…? Che sia acqua pulita, acqua limpida.

L’ acqua, la più umile preziosa degli elementi. Noi dobbiamo essere così ! Umili, verso il nostro pianeta e dobbiamo trattarlo come qualcosa di estremamente prezioso e raro : dunque è l’atteggiamento che deve cambiare; e che cambi presto….!

Valeria Garofalo

Di Valeria Garofalo

Laureata in Conservazione dei Beni Culturali innamorata dell'incanto che questa città sprigiona, capace di emozionarsi ovunque la scia di una melodia sia in grado di portarmi. ...questa sono io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *