CROTONE 0 – NAPOLI 4


Crotone: Attraversate il vasto mare e accanto all’Esaro fonderete Kroton, così l’Oracolo di Delfi ai coloni achei nel VII secolo a.C. La città di Crotone, che affonda le sue prestigiose radici nella storia antica, è collocata sul versante Est della regione Calabria, si affaccia sul Mar Ionio presso la foce del fiume Esaro. La costa offre una grande varietà di luoghi diversi, alternando promontori e baie a spiagge sabbiose e scogliere da dove godersi il mare Ionio: posizione strategica che fa ancora della città un punto cruciale nel Mediterraneo.

Museo Archeologico di Capo Colonna: Inaugurato nel 2002, sorge all’interno del medesimo Parco, su un unico piano. La struttura è divisa in tre padiglioni espositivi: la Terra, che conserva reperti emersi durante il periodo della dominazione romana; il Sacro, dedicato alle testimonianze dell’area sacra del Santaurio ed il Mare, che espone i ritrovamenti subacquei. Per meglio approfondire la storia del territorio, l’esposizione è arricchita inoltre da pannelli, filmati multimediali, riproduzioni ed altri apparati didattici. Tra i reperti più pregiati esposti nel Museo un elmo corinzio in bronzo del V secolo, un ceppo d’ancora in pietra su cui è incisa una dedica di Phayllos, tra i più celebri atleti crotoniati, a Zeus Meilichios (dolce il miele, benevolo) e una piccola scultura in marmo raffigurante Amore e Psiche, ritrovata nelle acque antistanti la costa crotonese. La struttura è circondata inoltre dal giardino di Hera, costituito, tra gli atri, da alberi di pero, melo, giglio, mirto e melograno.

PRIMO TEMPO… Alle 18,00 di una domenica piovosa, il Napoli inizia contro il Crotone. Il Napoli parte bene, primi spunti di Petagna e Lozano. Fino alla mezz’ora poco o nulla tranne al ’24 occasionissima per Petagna che sciupa, mentre al ’30 dalla sua mattonella il capitano Lorenzo Insigne su assist di Zielinski, mette in rete, con un vero capolavoro ….Crotone 0 – Napoli 1

Il Crotone si fa pericoloso dal minuto ’36 occasione con Vulic, ma il Napoli controlla con un Ospina in grande serata. La partita in sostanziale equilibrio si avvia verso la fine del primo tempo. Ma si gioca fino al ’47, il tempo per battere una punizione dal limite per il Napoli, tira Insigne ma nulla di fatto…

SECONDO TEMPO… Il secondo tempo si apre con nessuna sostituzione per il Napoli. Al 49′ espulsione di Petriccione del Crotone per fallo su Demme, piede al martello. Il Napoli con un uomo in più ed un gol in più ha necessità di chiudere al più presto la partita, anche perché l’impegno in Europa Legue è solo giovedi prossimo con il Real Sociadad . Detto fatto al ’58 Lozano stoppa in area e mette in rete, per il raddoppio ….Crotone 0 – Napoli 2

Il Napoli inizia a giocare in scioltezza, al ’61 c’è spazio per un occasione per Zielinski che tira alto. Dopo un nulla di fatto su una punizione di Mario Rui al ’69 esce Zielinski ed entra Mertens. Altre punizione al ’70 dal vertice alto dell’area di rigore, batte Insigne ed ancora nulla di fatto. il Napoli fa girare la palla ed al ’76, si ripartenza Lozano trova Demme che con un tiro ad incrocio mette a segno il terzo gol. Crotone 0 – Napoli 3

Cambi nel Napoli escono Insigne, Lozano e Bakayoko ed entrano Elmas; Lobotka e Politano si risparmia per giovedi mister Gattuso. Mentre all’82 ultimo cambio per il Napoli, esce Koulibaly ed entra Maksimovic. Occasione per Mertens all’84. Si giocherà fino al ’93, mentre il Napoli controlla e pronto a portare a Napoli altri 3 punti. Proprio quando comincia il recupero segna Petagna su assist di Mertens il minuto è ’91. Crotone 0 – Napoli 4

Grande entusiasmo di tutta la squadra al gol di Petagna visto e sentito come una liberazione e molto spirito di gruppo. L’arbitro Marinelli con qualche secondo di anticipo manda tutti a casa

…da Crotone è tutto, Crotone – Napoli 0-4

GBLOT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here