Il Teatro di Napoli


Circa 200 eventi, 37 giorni di programmazione, 40 luoghi di spettacolo, 12 sezioni, oltre 60 prime di spettacoli italiani e stranieri.

La dodicesima edizione del Napoli Teatro Festival Italia, la terza diretta da Ruggero Cappuccio, realizzata con il sostegno della Regione Campania, presieduta da Vincenzo De Luca, e organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival, guidata da Alessandro Barbano, presenta, dall’8 giugno al 14 luglio, una ricca programmazione che si declina tra teatrodanzaletteratura, cinemavideo/performancemusicamostre elaboratori. Il Napoli Teatro Festival Italia si pone come organismo di crescita culturale e sociale, in tal sensofavorirà la partecipazione del pubblicocontinuando a proporreun’oculata politica di prezzi, con biglietti popolari (da 8 a 5 euro) e agevolazioni assolute per le fasce sociali più deboli.

Il Napoli Teatro Festival Italia aprirà con un omaggio al grande regista lituano Eimuntas Nekrošius, recentemente scomparso, da sempre legato a Napoli e al Festival. A partire dalla giornata inauguralel’8 giugno quando al Teatro Politeama andrà in scena, alle 21.00,Zinc (Zn), allestimento di Nekrošius ispirato ai romanzi del premio Nobel per la letteratura Svetlana Aleksievič. Poche ore prima, alle 17.00 dello stesso 8 giugno, sarà inaugurata la mostraIl Meno Fortas di Eimuntas Nekrosius, a cura di Marius Nekrosius e Nadežda Gultiajeva, dove saranno esposte per l’intera durata del Festival fotografie, bozzetti, appunti e oggetti di scena dei suoi memorabili spettacoli. La mostra e lo spettacolo saranno preceduti il 7 giugno alle 20.30 dalla proiezione al Teatro Politeama del lungometraggio Eimuntas Nekrosius: Pushing the Orizon Further. Ingresso libero.

NAPOLI TEATRO FESTIVAL

.

.

.

Per il terzo anno consecutivo, Palazzo Reale di Napoli sarà la sede principale del Festival, confermando l’obiettivo di valorizzazione dei beni architettonici e paesaggistici della Campania. Oltre alla biglietteria e all’Infopoint, Palazzo Reale ospiterà proiezioni, incontri, spettacoli, mostre e concerti. Il suo Giardino Romanticoaccoglierà il Dopofestival, curato da Massimiliano Sacchi, e vi sarà allestito il bookshop e un’area ristoro. La biglietteria del NTFI accoglie, ogni giorno dalle 10.00 alle 19.00, il pubblico, in una sala al pianterreno. In questa sede il pubblico potrà avere informazioni sulla programmazione e acquistare i biglietti della dodicesima edizione del Festival.

Per il programma completo: NAPOLI TEATRO FESTIVAL

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here