…processione annullata per il maltempo


Sabato 4 maggio ore 18.00, il miracolo si è ripetuto. Il sangue di San Gennaro, conservato nella Chiesa Cattedrale di Napoli si è infatti sciolto, come mostrato ai tanti fedeli presenti in Duomo dal cardinale Crescenzio Sepe.

Napoli è una città che affascina non solo per il suo patrimonio storico-artistico; ma anche se la si osserva dal punto di vista antropologico. La quotidianità dei napoletani, per esempio, è scandita da una ritualità che sfocia deliberatamente tanto nel sacro quanto nel profano, in cui concetti di religione e superstizione non sono opposti l’uno all’altro ma cooperano nel creare una dimensione dentro la quale il napoletano si sente sicuro e protetto.

“C’è STATO IL MIRACOLO”

La liquefazione del sangue avviene tre volte l’anno: il 19 settembre, il 16 dicembre e il sabato che precede la prima domenica di maggio, con la relativa processione. Quest’ultima è stata annullata per il maltempo. La processione sarebbe dovuta partire dal Duomo di Napoli per concludersi alla Basilica di Santa Chiara.

Antonello Di Martino

Di Antonello Di Martino

Sono il papà di Francesco ed il Capo, come dicono loro, di un gruppo di agguerrite giovani donne, professioniste e professionali, con le quali condivido un pezzo di vita e di professione. - Direttore Editoriale MANI E VULCANI magazine - CEO NAPLES AND ITALY visite guidate ed eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *